Cosa non può mancare accanto a una luce strobo? Una STROBOSFERA! (La palla a specchi)


E che cos’è una strobosfera? Uno strato dell’atmosfera come la troposfera o la ionosfera? (…battuta pessima…I know)

Parliamo della classica sfera ricoperta di quadratini riflettenti che si vede in discoteche e party di compleanno. Viene anche chiamata palla a specchi, palla da discoteca, o, in inglese, mirrorball oppure ancora discoball.

Ma la vogliamo aprire una parentesi storica?

Ma sì dai, un po’ di cultura. Queste palle già esistevano negli USA alla fine dell’800 (mica palle). A costruirne una di rudimentale, in effetti, ci vuole poco. Dunque, grandi e piccini, ricchi o poveri, ballavano con queste palle sopra la testa ancora prima della prima guerra mondiale, anche se erano poco diffuse a dire il vero.

Arrivarono in Europa dopo la prima guerra mondiale, durante gli anni ’20 del ‘900, ma visto il rigore politico degli anni non si diffusero. Ebbero invece un boom con la musica psichedelica e i giochi di luce degli anni ’60.

Detto ciò, una strobosfera al giorno d’oggi è spesso accoppiata (manco a dirlo) alle luci strobo e serve per diffondere molti piccoli raggi luminosi nella sala, amplificando così l’effetto dello strobo per una psichedelìa ancora maggiore.

Chiusa la parentesi storica, sei stato fortunato.

Per farla girare, la palla viene spesso fatta appesa ad un motorino elettrico e, ovviamente, viene posta vicino a luci psichedeliche da discoteca di cui possa riflettere la luce.

Innegabile che, con questi aggeggi, una sala assuma un aspetto seriamente discotecoso e festaiolo.

Cosa dire ancora sulle palle specchiate? Ce ne sono di piccoline, 10 cm di diametro addirittura (più o meno una pallina da albero di natale), come ce ne sono di 1 metro.

Il consiglio è sempre quello di prendere palla con motore per ottenere il massimo impatto visivo possibile grazie alla rotazione e quindi alla diffusione di piccoli raggi luminosi ovunque.

Una palla a specchi è tra l’altro un simpatico e diffuso regalo di compleanno per chiunque abbia la passione per le luci e l’audio e non abbia mai pensato a come allietare una sala o un palco.

Qualcuno compie gli anni? Pensaci.

Oggi si usa la mirrorball perlopiù in discoteca, ma negli anni ’60 andava forte nel mondo rock. I Pink Floyd ad esempio ne facevano spesso uso ai loro concerti.

Proseguiamo con una carrellata di palle  🙂  sincere.


Qual è la miglior mirrorball?

Innanzitutto, come vedrai, ne puoi trovare da 10 come da 1000 euro? Qual’è la differenza?

Se non hai esigenze professionali, quelle meno costose faranno al caso tuo, tieni presente però che più spendi più ti puoi aspettare un miglior effetto visivo, dovuto alla lucentezza, alla resistenza e alla regolarità degli specchietti. Inoltre, le palle molto economiche avranno dei quadratini che tendono a staccarsi e saranno poi difficili da rimpiazzare (anche se è possibile farlo col fai-da-te). Del resto, vale un concetto simile per le persone: si può essere belli, ma se manca un dente…

Spesso sono i materiali costruttivi a fare la differenza nel costo.

Le palle a specchi sono comunque più resistenti e leggere di quel che possono sembrare: all’interno sono generalmente fatte di polistirolo e la parte riflettente è fatta di carta o plastica lucida. Un rivestimento in vetro o metallo regala certamente un effetto visivo eccezionale, rendendo però la palla anche molto più pesante e costosa: servirà quindi anche un motorino elettrico più potente per farla girare.


>>>    AMERICAN DJ    <<<

Le discoball che vanno per la maggiore sono quelle della marca American DJ. ==> vedi QUI!

Ti consiglio quella di misura media, 30 cm, che è la più versatile. Una cosina del genere:

Video Youtube by sleeperawaken36.

La qualità dei materiali è già molto buona, sebbene parliamo di materiali “base”. Non aspettarti un gioiello in cristallo di Boemia. Semplicemente, questa palla è pagata per riflettere e fa bene il suo mestiere, un po’ come gli ingegneri. Sono in vena di battute pessime. 🙂

Il peso è sui 3 Kg, come una piccola palla medica. Ecco, ti sconsiglio di appenderla ad un soffitto di cartongesso.

Se ti cade, si toglieranno pochi quadratini e si ammaccherà un po’, ma poi potrai continuare ad usarla. Spera che non cada in testa a qualcuno. Eventualmente, con cartoncino, colla e cartoncino ad effetto metallico oppure ancora con foglio d’alluminio, puoi ripararla con un po’ di fai-da-te.

Non farla cadere, consiglio ovviamente iperscontato.

La trovi anche di misure diverse, 10 e 50 cm di diametro ad esempio, vedi tu.

L’American DJ è l’ideale se hai un budget medio o basso. Invece se non badi a spese e vuoi spingere la qualità “oltre”, allora puoi pensare a palle che costano 100 o addirittura 1000 euro. Come anticipato, queste mirrorball sono più pesanti, potrebbero pesare anche 20 Kg. Hanno in genere tasselli più piccoli e regolari per un miglior “scattering”, ovvero per un miglior spezzettamento e diffusione della luce.

==> Trovi qualcosa QUI.

Ne trovi anche di colore nero, blu, oro e altri.

Spesso dovrai fartela arrivare dall’estero, dalla Germania in particolare. Là le mirrorball vanno forte di brutto. Rischi per la spedizione non ce ne sono: è come se la spedizione avvenisse dall’Italia, costerà solo pochi euro in più.

Comunque, con American DJ di sicuro sei OK. (E vai con lo slogan scontato: oggi sono in formissima.)


Con che luci usare una palla da discoteca?

Come dici? Una luce strobo sparata su una mirrorball darebbe un effetto eccessivo? Può essere. Inoltre, la palla da discoteca dà il miglior effetto visivo con luci colorate tranquille. Allora, quando vuoi far notare la palla, potresti usare luci in modalità continua anzichè strobo.

Altrimenti, potresti prenderti degli appositi faretti LED a luce continua.  ==> Come questi.

L’effetto sarebbe qualcosa del genere:

Video youtube by Cody Maxfield

Figata, no?


 E il motore?

Giusto, bravo/a, la dovrai pure far girare questa discoball. Non è essenziale, ma l’effetto è più bello.

Qui ne trovi una carrellata, cerca quello che sia adatto a peso e dimensione della palla, e cerca di vedere a che velocità può girare. Comunque, tieniti un budget di una cinquantina di euro, poi se ti va bene ne spenderai molti meno.

Solitamente il motore è a batteria e dura molte ore con una sola ricarica. Si fissa con viti o colla, a volte con una pinza apposita quando il motore e la palla sono leggeri.

Nelle caratteristiche del motore per mirrorball, ripeto, devi sempre controllare la massima dimensione e peso della palla che ci si può appendere.

==> Clicca QUI per sceglierne un modello.

 


Esistono kit completi con accessori?

Va bene, mettiamo che tu abbia poco tempo e cerchi un set già bello che pensato e collaudato. Esiste.

>>   Strobo + Strobosfera + Filtro colorato rotante   <<

Il disco colorato gira proiettando una luce colorata mutevole sulla palla, che frammenta la luce sparandola in tutte le direzioni.

Questa è un’ottima idea per un compleanno.   ==> Su Amazon vedi qualcosa del genere QUI.

Kit luce a specchi e filtro colorato.

Nota che comunque questo kit preconfezionato è adatto a piccole festicciole o a feste di medie dimensioni, ma non molto adatto per eventi in grande stile. È un bel giocattolo, diciamo.


Come installare una palla a specchi per discoteca o concerti?

Allora, è abbastanza semplice.

Anzichè spendere molte parole, ti mostro un piccolo video tutorial in inglese preso da Youtube, che sarà la tua mini-guida. Se non sai l’inglese non c’è problema, perchè basta guardare.

Video Youtube by Travis Z.


…Altri accessori? Ad esempio, una macchina del fumo!

Te ne ho già parlato nella Guida sul come organizzare una festa al passaggio 5, dacci pure un occhio. Questa, comunque, è l’occasione per ripeterlo. Una macchina del fumo è un divertente e sorprendente accessorio che puoi inondare la sala con del fumo tramite un comando.

==> Ne trovi di varie potenze e costi !! 🙂

Non scordarrti di prendere il liquido con cui ricaricare la macchina, lo vendono solitamente giallo o rosa, ma lo puoi trovare di altri colori.

Potrai ottenere un effetto eccezionale, anche più potente e inebriante di quello nel video qui sotto, che è ottenuto con macchina da 400 W. Su Amazon, ne trovi anche a 1200 W!

A me il fumo di questi apparecchi ricorda l’odore delle giostre e delle feste durante l’adolescenza.

Video Youtube by Simone Dasco.

Fai solo ATTENZIONE a una cosa: la corrente elettrica. In casa avrai solamente 3000 o 4500 W disponibili. Anche le tue lampade strobo e tutto il resto consumeranno, la somma di questi consumi deve stare sotto questa cifra senza salta il contatore e non potrai più usare niente 😉

Con un paio di lampade stroboscopiche, una macchina del fumo e un motorino per far girare la palla, starai generalmente sotto i 3000 W.

Se sei in un luogo più attrezzato allora no problem.


Per concludere, se non ti piaccono i consigli che ti ho dato, ora che comunque ne sai di più, puoi sbizzarrirti con le combinazioni migliori secondo i tuoi gusti.

Spero di esserti stato utile, alla prossima 😉

Jack


 

Ti potrebbero forse interessare anche:

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail